16 marzo 2011

pastiera napoletana


...la supera solo il babà...forse!!!! sabato pomeriggio la pasticceria sotto casa (un guaio lo so!) aveva il bancone pieno di pastiere! stranamente non è entrato il profumo in casa...eh si il laboratorio è proprio sotto il mio balcone...sembra averlo dentro casa!!! adoro quel profumo, mi ricorda quando a Pasqua passeggiando per le viuzze del mio paese lo sentivi uscire dalle cucine, o dalle panetterie perchè le signore le portavano a cuocere al forno (la panetteria). son passata oltre e non l'ho comprata, pensando ai canditi che proprio non mi piacciono...l'ho fatta da me! piccole, minuscole direi...al marito non piacciono!!! non sa cosa si perde!

ricetta presa dal barattolo di grano Chirico e modificata:

pasta frolla:
800 gr farina 00
5 uova intere grandi
320 gr di burro ammorbidito
320 gr di zucchero

impastare il tutto velocemente. questa pasta frolla è ingestibile ma non bisogna aggiungere altra farina altrimenti dopo la cottura non resta morbida. per foderare gli stampi (imburrati e infarinati) basta bagnarsi le mani e stenderla nello stampo. è inutile usale il matterello...si spezza si appiccica ma non riuscirete a stenderla per bene. lasciarne un pò da parte per formare le strisce.

ripieno:
1 kg di grano precotto (Chirico...un barattolo e mezzo)
350 gr di latte
50 gr di burro
buccia di un limone grattugiata

mettere tutti gli ingredienti in un tegame dal fondo spesso e cuocerla a fuoco dolce per circa 5 minuti...si devono amalgamare latte e burro e formare una cremina. il grano ovviamente resta intero non si spappola e non deve farlo.

a parte in una ciotola capiente frullare:
1120 gr di ricotta (io uso quella di bufala...se la ricotta è troppo asciutta aumentare il latte altrimenti si secca troppo in cottura)
960 gr di zucchero
8 uova intere grandi
3 tuorli
3 bustine di vanillina (o una stecca di vaniglia che è meglio)
mezzo cucchiaino di cannella (io ne metto meno)
3 fiale di aroma fiori d'arancio (ne metto molto....circa 5 piccole quelle degli angeli)
100/200 gr di canditi frullati con un pò di latte

amalgamare il grano alla ricotta. il risultato è una crema non molto densa...anzi abbastanza liquida. versare delle tortiere foderate di pasta frolla arrivando fino all'orlo. fare le strisce magari aggiungendo farina alla pasta frolla altrimenti non si riesce!!! formare con queste due V, poi altre due V capovolte e sovrapporle unendole ai bordi della pastiera come foto a destra.

cuocere in forno a 180° per circa 1 ora, a volte anche 1 ora e 30 minuti. deve prendere il classico colore ambrato. è possibile fare anche la prova stecchino....ma dovreste tirarlo un pò umido...se esce asciutto la pastiera...eh beh è asciutta anche lei quindi è cotta troppo. non vi preoccupate se durante la cottura si gonfia...torna piatta quando si raffredda. spolverare di zucchero a velo e servire.



1 commento:

  1. BUON COMPLEANNO ITALIA! Proprio in occasione dei festeggiamenti dell'Unità d'Italia, Ballarini e il blog Farina, lievito e fantasia hanno indetto un fantastico contest "150 anni in tavola". Si potrà partecipare con ricette tipiche delle proprio regioni e in palio ci sono dei bellissimi prodotti della linea Titanio della Ballarini.
    Corri a leggere il regolamento. Ti aspettiamo! http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/03/contest-150-anni-in-tavola.html

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...